4 fiabe per la bioeconomia News del progetto

BIOENPRO4TO si racconta con 4 fiabe e incanta il Folk Festival di Collegno (TO)

Buona la prima!

L’iniziativa di comunicazione sociale “4 fiabe per l’economia circolare”, sviluppata all’interno del progetto di ricerca BIOENPRO4TO, ha centrato in pieno l’obiettivo. La fiaba ha permesso da un lato di “tradurre” i tecnicismi di progetto, dall’altro lato si è rivelata uno straordinario strumento di comunicazione transgenerazionale per sensibilizzare su temi quali: comunità, bioeconomia, ambiente, sostenibilità. Le quattro fiabe sono state scritte appositamente da Luca Pezzini, matematico e dottorando dell’Università di Torino, e sono state lette e interpretate dall’attrice Elisa Macario Ban al Collegno Folk Festival, il 3, 4, 5 e 6 settembre (2022).

Tornando dunque all’obiettivo, possiamo dire di averlo centrato perché il Collegno Folk Festival ci ha permesso di parlare alla comunità di Torino Ovest, che è proprio quella a cui si indirizza BIOENPRO4TO; questo progetto infatti punta a trasformare in bioenergia e nuovi prodotti bio i materiali residuali generati dai comuni serviti da CIDIU, per l’appunto i 17 comuni dell’area di Torino Ovest, circa 260.000 residenti.

Il Folk Festival ha raccolto oltre 15.000 partecipanti ed è stato l’evento ideale per sperimentare questa iniziativa: innanzitutto si tiene a Collegno, dove hanno sede la CIDIU e la Sea Marconi, in secondo luogo il Folk Festival si fonda sulla cultura, sulla storia ed il folklore dei popoli, e proprio questo spirito “folk” si coniuga perfettamente con quelle che gli anglosassoni chiamano “folk” tales, cioè le fiabe.

Un doveroso ringraziamento va dunque alla città di Collegno ed in particolare al sindaco Dott. Francesco Casciano, alla società Diversi ma Uguali, nella persona di Giuseppe Superbo, al professor Alessandro Perissinotto dell’Università di Torino, a Luca Pezzini, ad Elisa Macario Ban e a tutti i partner di progetto per il loro sostegno nell’iniziativa.

Clicca qui per approfondire l’iniziativa “4 fiabe per l’economia circolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *